Paesaggio

Col Drusciè

Nelle propaggini orientali delle Tofane si erge il solitario Col Drusciè, l’altura boscosa che caratterizza lo skyline della Conca Ampezzana e sul quale arriva il primo troncone della funivia Freccia nel Cielo. Tra le numerose possibili vie di salita, l’itinerario raggiunge la panoramica balconata del rifugio attraverso un percorso ampio e variegato, condito da pendenze di rilievo e sentieri non sempre semplici.

 

E' arrivato il Calendario 2022 di nest.bike!

Da appendere a casa o in ufficio, per sè o per qualche amico, o magari come un regalo diverso ed originale, il Calendario 2022 del sito nest.bike è l'ideale per trascorrere dodici mesi all'insegna della mountain bike.

VAI AL CALENDARIO 2022

 

1/6
Descrizione percorso:

La partenza avviene nei pressi dello Stadio del Ghiaccio, e discendendo gli sterrati di Bigontina e Campo di Sopra si giunge ai piedi dell’erta più significativa del tour: la strada che sale al Pian de Ra Sies è infatti ripida, sterrata e in alcuni punti piuttosto smossa; le deviazioni al lago Pianozes (all’inizio della salita) e al lago d’Ajal (verso la fine) rappresentano però dei validi motivi per interrompere temporaneamente la dura scalata.

Si arriva quindi alla spianata di Peziè de Parù dove, attraversata alla strada per il passo Giau, si imbocca il trail che serpeggiando tra alberi e radici conduce fin sulla strada del passo Falzarego; ancora in salita, ora su asfalto, si va a scollinare poco dopo le malghe Fedarola.

Proseguendo ai piedi delle Tofane, un divertente sentiero scende tra boschi e piste da sci fino a Piè Tofana: ritrovato lo sterrato si affronta infine la durissima rampa che sale in vetta al Col Drusciè, dove la fatica sarà ricompensata da una meravigliosa veduta su tutta la valle sottostante.

Di nuovo in discesa, si percorrono a gran velocità i pendii erbosi delle piste da sci prima di innestarsi sulla carrareccia che corre sotto le imponenti pareti di Ra Vales: affrontati alcuni tornanti si devia poi sul single track che raggiunge l’idilliaco lago Ghedina.

La discesa continua ora su una mulattiera sempre più rovinata fino a Cadin, concludendosi con i divertenti single track tra Cadelverzo e il ponticello sul torrente Boite.

Punto di partenza:

Cortina d’Ampezzo, via del Castello, parcheggio funivia Freccia nel Cielo.

Altimetria

Asfalto Sterrato Sentiero/Prato/Bosco Single Track Non ciclabile

Mappa

 

Ti è piaciuto questo itinerario? 

Hai provato questo itinerario e ne sei rimasto soddisfatto? Ritieni utili le informazioni messe a disposizione?
Allora sostienici con una donazione: sarebbe una forma di riconoscenza attiva e concreta per il lavoro svolto e le spese sostenute.

D'altronde, se ti avessimo accompagnato alla scoperta di un percorso a te sconosciuto, ci avresti offerto almeno un caffè?

 

FAI UNA DONAZIONE

 

Commenti

Nella stessa Area

Rudy Project