Gravel Paesaggio

Il Prosecco di Conegliano

La principale attrattiva delle colline di Conegliano è sicuramente il vino Prosecco, che proprio in queste zone vede una delle sue più importanti aree di produzione: qui infatti le distese di vigneti si estendono a perdita d’occhio dando origine a un paesaggio piacevole e suggestivo, unico nel suo genere.

Si tratta però di un territorio disseminato di proprietà private, recinzioni e vicoli senza uscita, che potrebbero scoraggiare la ricerca di nuovi percorsi invogliando piuttosto a pedalare sulle vie più conosciute e battute: finalmente, grazie a questo itinerario, gli angoli “segreti” e le stradine più nascoste non saranno più un tabù.

 

E' arrivato il Calendario 2022 di nest.bike!

Da appendere a casa o in ufficio, per sè o per qualche amico, o magari come un regalo diverso ed originale, il Calendario 2022 del sito nest.bike è l'ideale per trascorrere dodici mesi all'insegna della mountain bike.

VAI AL CALENDARIO 2022

 

1/7
Descrizione percorso:

La partenza avviene dalla periferia sud di Conegliano e da subito ci si immerge tra i vigneti che caratterizzano tutta la zona: si attraversano infatti prima i filari della scuola enologica, poi si sale a Collalbrigo e quindi si percorre la panoramica dorsale della Strada delle Caneve.

Nella vicina Valbona, il cui torrente omonimo viene guadato in più di una occasione, si pedala nel bucolico scenario di prati e vigne fino al fondo della vallata: qui con una ripida risalita si raggiunge Santa Maria di Feletto da cui si prosegue su strada principale per qualche chilometro fino a Borgo Castagne.

I vigneti restano i protagonisti indiscussi anche tra San Pietro di Feletto e Borgo Mire, mentre la successiva discesa al pone di Maset presenta anche alcune aree boscose. La valle del Cervano è invece più aperta e ricca di panorami, che si susseguono uno dopo l’altro nei saliscendi di Castagnera, Confin e Formeniga; successivamente, nel tratto che costeggia il torrente Monticanello, l’itinerario diventa più veloce e filante.

Ben presto si ritorna comunque a salire, prima con lo strappo di via Manzana e poi con quello di via Monte Cristallo, arrivando così al Castello di Conegliano: qui la divertente discesa della Madonna della Neve riporta in centro città, con l’itinerario che si conclude sui tranquilli argini del Monticano.

Punto di partenza:

Conegliano, frazione Campolongo, via L.Settembrini.

Altimetria

Asfalto Sterrato Sentiero/Prato/Bosco Single Track Non ciclabile

Mappa

 

Ti è piaciuto questo itinerario? 

Hai provato questo itinerario e ne sei rimasto soddisfatto? Ritieni utili le informazioni messe a disposizione?
Allora sostienici con una donazione: sarebbe una forma di riconoscenza attiva e concreta per il lavoro svolto e le spese sostenute.

D'altronde, se ti avessimo accompagnato alla scoperta di un percorso a te sconosciuto, ci avresti offerto almeno un caffè?

 

FAI UNA DONAZIONE

 

Commenti

Nella stessa Area

Rudy Project