Supertrail

Vittorio Veneto - Le Perdonanze

I rilievi che si estendono a ovest di Vittorio Veneto celano un intricato dedalo di sentieri e mulattiere, talvolta di non semplice individuazione: questa intricata area collinare viene generalmente detta “Le Perdonanze”, dal nome di una chiesetta meta da secoli dei pellegrinaggi degli abitanti di Ceneda.

1/5
Descrizione percorso:

Si parte da Ceneda, la porzione più meridionale di Vittorio Veneto, raggiungendo subito Cozzuolo e salendo poi al Borgo Sant'Antonio e alla vicina chiesetta della Madonna delle Perdonanze; si scende quindi sulla tortuosa stradina per Cozzuolo, andando poi a immergersi nei vigneti di Confin.

Da qui l'itinerario si impenna verso il Col di Stella, presentando rampe arcigne e un difficile tratto erboso poco prima dello scollinamento; la successiva discesa tra i vigneti porta invece al breve strappo del Monte Castello, che segna l’ingresso nel territorio di Tarzo.

Si procede ora sul leggero falsopiano della Valle del Riai, inerpicandosi poi sulla cementata "del Cristo" per giungere così nel centro abitato; un'altra difficile strada in cemento culmina invece al Monte Comun, da cui si scende a Nogarolo per andare poi ad affrontare le dolci pendenze asfaltate conducono infine alla Sella San Lorenzo.

Si prosegue, ora in discesa, alternando asfalto e sentieri fino alle pendici del Monte Altare, dove un lungo single track, talvolta stretto ma mai eccessivamente tecnico, effettua tutto il periplo del colle scendendo infine all’Area Fenderl.

Nel finale di percorso si torna ancora salire, prima al Castello di San Martino e successivamente al Tempietto di San Rocco, ultima difficoltà prima del rientro al punto di partenza.

Punto di partenza:

Ceneda, piazza Giovanni Paolo I.

Altimetria

Asfalto Sterrato Sentiero/Prato/Bosco Single Track Non ciclabile

Mappa

 

Ti è piaciuto questo itinerario? 

Hai provato questo itinerario e ne sei rimasto soddisfatto? Ritieni utili le informazioni messe a disposizione?
Allora sostienici con una donazione: sarebbe una forma di riconoscenza attiva e concreta per il lavoro svolto e le spese sostenute.

D'altronde, se ti avessimo accompagnato alla scoperta di un percorso a te sconosciuto, ci avresti offerto almeno un caffè?

 

FAI UNA DONAZIONE

 

Commenti

Nella stessa Area