E' arrivato il Calendario 2023!

Vivi l'anno nuovo all'insegna delle due ruote: acquista il nostro calendario e sostieni nest.bike

SCOPRI IL CALENDARIO

 

Gravel Paesaggio

Basilicata Coast to Coast - Tappa 4 di 6

È la tappa più bella e affascinante, ma anche la più impegnativa: attraversare i calanchi significa infatti affrontare innumerevoli strappi e brevi erte, pedalando su un fondo sterrato difficoltoso e – se bagnato – particolarmente fangoso.

1/10
Descrizione percorso:

Da Aliano si percorre subito la superba Strada dei Calanchi, immersa in un paesaggio lunare fatto di guglie, gole e frane d’argilla: sebbene la strada tenda sempre a scendere, presenta comunque svariate contropendenze anche ripide.

Attraversato il ponte sul fiume Sauro si sale dolcemente prima a Serra di Croce e da qui, su sterrato malmesso, alla sporgenza rocciosa di Tempa del Muto; ci si innesta quindi sulla comoda strada di servizio che dà accesso alle pale eoliche, percorrendo uno spettacolare tratto ondulato sulla cresta collinare.

Al chilometro 25 inizia la parte più complicata della tappa: si abbandona infatti la sterrata di cresta scendendo su un tratturo ripido e sconnesso fino al fosso del Lupo, risalendo successivamente a piedi sull’altro versante. La mulattiera prosegue poi malmessa in un labirintico intrico di basse colline, diventando via via più scorrevole verso la cappella di Sant’Eligio.

Questo passaggio, compreso tra i chilometri 25 e 29, è percorribile solo in condizioni asciutte: in caso di fango si dovrà continuare in discesa sulla strada di servizio del parco eolico, imboccando poi l’asfalto verso sinistra e dirigersi quindi in direzione Craco e Craco Peschiera (l’itinerario si allunga così di circa 6 chilometri e 100 metri di dislivello).

Il tour diventa ora più veloce attraverso larghe e sperdute strade asfaltate fino ad arrivare a Craco, la spettale città fantasma abbandonata tra gli anni ’60 e ’70 a causa di una frana. Da qui si scende su ripida cementata fino al fiume Salandrella, dirigendosi poi a Ferrandina in un paesaggio da far west.

Ci si addentra infatti tra i calanchi di Ferrandina, tra canyon e sporgenze rocciose, qualche guado e continui saliscendi, nelle zone che furono i set di molti film del ciclo western all’italiana.

La tappa si chiude infine con la ripida e difficile salita fino al centro storico del borgo di Ferrandina.

Punto di partenza:

Aliano, Piazza S. Luigi Gonzaga.

Punto di arrivo:

Ferrandina, piazza Plebiscito.

Altimetria

Asfalto Sterrato Sentiero/Prato/Bosco Single Track Non ciclabile

Mappa

 

Ti è piaciuto questo itinerario? 

Hai provato questo itinerario e ne sei rimasto soddisfatto? Ritieni utili le informazioni messe a disposizione?
Allora sostienici con una donazione: sarebbe una forma di riconoscenza attiva e concreta per il lavoro svolto e le spese sostenute.

D'altronde, se ti avessimo accompagnato alla scoperta di un percorso a te sconosciuto, ci avresti offerto almeno un caffè?

 

FAI UNA DONAZIONE

 

Commenti

Nella stessa Area