Paesaggio

Transgrappa / Pederobba > Feltre

Dal versante sud a quello nord, da Pederobba a Feltre, l’itinerario affronta una suggestiva traversata del Monte Grappa addentrandosi in alcuni degli angoli più remoti del massiccio.

 

E' arrivato il Calendario 2022 di nest.bike!

Da appendere a casa o in ufficio, per sè o per qualche amico, o magari come un regalo diverso ed originale, il Calendario 2022 del sito nest.bike è l'ideale per trascorrere dodici mesi all'insegna della mountain bike.

VAI AL CALENDARIO 2022

 

1/7
Descrizione percorso:

Lasciata la stazione ferroviaria di Pederobba si risale l’ondulata Valcavasia fino al celebre Tempo Canoviano di Possagno, dove inizia la lunga e difficile salita che contraddistingue il tour: se nella prima parte l’ascesa si presenta infatti mediamente impegnativa, dopo Villa Viola diventa sensibilmente più ardua con il fondo sconnesso e le pendenze elevate che obbligheranno di tanto in tanto a scendere di sella (dieci minuti a piedi in totale). Raggiunto l’asfalto la salita torna più agevole lungo i panoramici tornanti del Monte Palon e di Bocca di Forca, concludendosi alla Sella dell’Archeson.

Con l’asperità principale ormai alle spalle ci si addentra ora nel cuore del Grappa imboccando il sentiero 849, un divertente trail in leggera discesa che taglia i prati fino a Malga Camparoneta, innestandosi poi sulla sterrata della Val delle Mure che tocca le malghe Domador, Valderoa e Cinespa.

Si giunge quindi in Val Dumela, una piccola valle collocata esattamente al centro del massiccio del Grappa e da dove – nelle giornate più limpide – si può arrivare a scorgere persino la costa Adriatica: i vecchi casoni dei boscaioli, oggi ristrutturati mantenendo la tipica copertura a fojarol, segnano lo spartiacque tra i due versanti del massiccio, quello meridionale già affrontato e quello settentrionale, decisamente meno conosciuto.

Dalla Val Dumela si prosegue su una vecchia mulattiera militare costruita dall’esercito austriaco durante la Prima Guerra Mondiale, attraversando una suggestiva galleria e scendendo poi a medie pendenze su un sentiero dai numerosi tornanti. Al termine del tratturo militare la discesa continua veloce lungo le strade boschive all’ombra del Monte Peurna e concludendosi con pendenze più accentuate sul fondo della Valle di Seren.

Raggiunto l’ abitato di Seren del Grappa, la “porta d’accesso” bellunese al Monte Grappa , la traversata può ritenersi completata; l’itinerario prosegue però ancora per una decina di chilometri nelle campagne ai piedi del Monte Tomatico fino alla stazione ferroviaria di Feltre da dove, in treno, si copriranno i venti chilometri che separano da Pederobba (orari e tariffe su www.trenitalia.it).

Punto di partenza:

Pederobba, via G. Marconi, stazione ferroviaria.
Punto di arrivo: Feltre, viale del Grappa, stazione ferroviaria.

Altimetria

Asfalto Sterrato Sentiero/Prato/Bosco Single Track Non ciclabile

Mappa

 

Ti è piaciuto questo itinerario? 

Hai provato questo itinerario e ne sei rimasto soddisfatto? Ritieni utili le informazioni messe a disposizione?
Allora sostienici con una donazione: sarebbe una forma di riconoscenza attiva e concreta per il lavoro svolto e le spese sostenute.

D'altronde, se ti avessimo accompagnato alla scoperta di un percorso a te sconosciuto, ci avresti offerto almeno un caffè?

 

FAI UNA DONAZIONE

 

Commenti

Nella stessa Area

Rudy Project