Val Vanoi

Essendo stata a lungo isolata per la difficoltà nei collegamenti, la valle del Vanoi è oggi una delle poche vallate dolomitiche ancora intatte: non a caso è stata soprannominata “Cuore verde” del Trentino per via del suo prezioso patrimonio vegetale e faunistico che caratterizza tutte le altitudini, dal fondovalle fino alle alte vette di Lagorai e Cima d’Asta.

 

E' arrivato il Calendario 2022 di nest.bike!

Da appendere a casa o in ufficio, per sè o per qualche amico, o magari come un regalo diverso ed originale, il Calendario 2022 del sito nest.bike è l'ideale per trascorrere dodici mesi all'insegna della mountain bike.

VAI AL CALENDARIO 2022

 

1/7
Descrizione percorso:

L’itinerario si sviluppa quasi interamente su strade boschive battute e scorrevoli, e non presenta particolari difficoltà tecniche: inizia in leggera salita percorrendo alcuni chilometri sulla strada di fondovalle e deviando poi su sterrato, raggiungendo così il rifugio Refavaie tenendosi lontano dall’asfalto; dopo altri due chilometri agevoli la carrareccia si impenna, serpeggiando nel bosco con pendenze mai inferiori al 12%. L’ascesa si fa più dolce dopo la deviazione a malga Cupolà di Sotto, arrivando a scollinare poco distante dal lago Nero con un breve single track e qualche passo a piedi.

In discesa si attraversa ora la vasta radura di malga Laghetti affacciata sulle vette di Cima d’Asta, scendendo poi senza difficoltà in Val Fossernica dove inizia la seconda ascesa del tour: decisamente più facile rispetto alla precedente, la salita presenta diversi pianori, falsopiani e ampie zone prative di fronte alle creste del Lagorai: solo l’ultimo tratto è impegnativo e culmina a malga Fossernica di Dentro con una rampa finale cementata.

Con le fatiche ormai alle spalle, l’itinerario si mantiene in quota aggirando Cima dei Paradisi e raggiungendo poi i prati di Malga Fossernica di Fuori; la Cima di Cece e il suo caratteristico Campanile segnano gli ultimi scorci panoramici prima della velocissima discesa che riporta a Caoria passando per la Valzanca e la Valsorda.

Punto di partenza:

Caoria, frazione del comune di Canal San Bovo, loc. Losi.

Altimetria

Asfalto Sterrato Sentiero/Prato/Bosco Single Track Non ciclabile

Mappa

 

Ti è piaciuto questo itinerario? 

Hai provato questo itinerario e ne sei rimasto soddisfatto? Ritieni utili le informazioni messe a disposizione?
Allora sostienici con una donazione: sarebbe una forma di riconoscenza attiva e concreta per il lavoro svolto e le spese sostenute.

D'altronde, se ti avessimo accompagnato alla scoperta di un percorso a te sconosciuto, ci avresti offerto almeno un caffè?

 

FAI UNA DONAZIONE

 

Commenti

Nella stessa Area

Rudy Project