Supertrail

Bivacco dei Loff

Tra i luoghi più suggestivi delle Prealpi Trevigiane rientra sicuramente il Bivacco dei Loff, un ricovero incastonato nella parete rocciosa del Crodon del Gevero e situato lungo un angusto sentiero affacciato sulla Valsana. In bici è raggiungibile tramite l’arcigna salita a Casera Vallon Scuro, come meta finale di un impegnativo itinerario immerso nei boschi.

1/10
Descrizione percorso:

Da Soller si raggiunge Sottocroda salendo poi una sterrata dai numerosi tornanti e dalle modeste pendenze fino ad immettersi sull’impegnativa Strada della Caldella, decisamente più ripida e malmessa; un interlocutorio tratto più pedalabile anticipa quindi l’erta conclusiva alle pendici del Monte Cimone.

Si scende ora nel bosco su un trail stretto e tecnico, facendo attenzione a seguire i segnavia rossi sugli alberi non sempre visibili; dopo una successione di sentieri, carrarecce e mulattiere si arriva così Signa, attraversando la strada del passo San Boldo e salendo sull’altro versante della valle.

L’ascesa conduce al Pian di Miot e si presenta piuttosto agevole pur non mancando brevi rampe e qualche tratto sconnesso; allo scollinamento si scende poi verso la località Le Pose dove poco distante, nel piazzale nei pressi del ristorante Da Geppo, si trova anche una provvidenziale fontana.

L’ultima salita del tour è la più difficile per via delle pendenze elevate, alle quali si aggiunge il fondo smosso nella parte finale fino a Casera Vallon Scuro: da qui un divertente sentiero conduce sullo spartiacque, dove una breve deviazione raggiunge l’isolato e suggestivo Bivacco dei Loff (o dei lupi).

Dalla vicina forcella si gode quindi una meravigliosa vista su entrambi i versanti, dalla Valbelluna (a nord) fino alla Valsana e alla pianura (a sud), continuando poi su un veloce single track che va a innestarsi su una carrareccia accidentata, arrivando infine al Passo San Boldo.

La famosa “Strada dei Cento Giorni” e i suoi tornanti scavati nella montagna caratterizzano la discesa finale, con alcune deviazioni nel bosco che evitano l’asfalto nella parte più bassa fino a Tovena. Il rientro al punto di partenza avviene tra le ciclabili, i campi e i prati della Valsana.

Punto di partenza:

Soller, frazione del comune di Cison di Valmarino, via Santa Giustina.

Altimetria

Asfalto Sterrato Sentiero/Prato/Bosco Single Track Non ciclabile

Mappa

 

Ti è piaciuto questo itinerario? 

Hai provato questo itinerario e ne sei rimasto soddisfatto? Ritieni utili le informazioni messe a disposizione?
Allora sostienici con una donazione: sarebbe una forma di riconoscenza attiva e concreta per il lavoro svolto e le spese sostenute.

D'altronde, se ti avessimo accompagnato alla scoperta di un percorso a te sconosciuto, ci avresti offerto almeno un caffè?

 

FAI UNA DONAZIONE

 

Commenti

Nella stessa Area