Paesaggio

Mala Učka

Con i suoi quasi mille metri di quota, il pittoresco villaggio di Mala Učka è l’abitato rurale più alto di Croazia. Ma è anche uno dei meno popolati: solo d’estate, infatti, vi soggiornano stabilmente alcune famiglie di pastori che sfruttano i panoramici prati ai piedi del monte Vojak per il pascolo delle pecore e la produzione di formaggio e ricotta.

 

E' arrivato il Calendario 2022 di nest.bike!

Da appendere a casa o in ufficio, per sè o per qualche amico, o magari come un regalo diverso ed originale, il Calendario 2022 del sito nest.bike è l'ideale per trascorrere dodici mesi all'insegna della mountain bike.

VAI AL CALENDARIO 2022

 

1/6
Descrizione percorso:

Si parte direttamente dalla spiaggia di ciottoli di Mošćenička Draga, considerata da molti una delle più belle della regione, imboccando la strada a medie pendenze verso Mošćenice, un piccolo borgo di origine medievale affacciato sul mare. Poco dopo si abbandona la rotabile principale deviando sulla stradina secondaria che – ora con pendenze più marcate – tocca le case di Rovini e Marići.

Una serie di saliscendi sterrati introducono quindi alla salita per il passo di Bodaj: l’ascesa è quasi interamente ombreggiata e si divide in due impegnativi tronconi intervallati da un provvidenziale falsopiano.

Raggiunto il valico lo scenario cambia completamente: i fitti boschi lasciano infatti il posto a un ambiente montano fatto di prati e rocce, dove il pianoro successivo allo scollinamento è dominato dalla vetta del Vojak e accompagnato da uno straordinario colpo d’occhio verso l’interno dell’Istria e le sue coste occidentali.

Un ultimo tratto di salita, questa volta più pedalabile, raggiunge quindi l’ameno villaggio di Mala Učka; dopo lo scollinamento la discesa si snoda prima su larghe strade sterrate, poi su una traccia sassosa che perde quota con decisione.

Il fondo sconnesso e alcuni passaggi tecnici caratterizzano il sentiero fino a una centralina idrica, dove si incontra la comoda mulattiera che conduce a Grabrova; scendendo rapidamente tra i boschi si arriva alla piccola frazione, proseguendo poi su una stretta e ripida rotabile asfaltata che offre ampie vedute sul Golfo del Quarnero e sulle sue isole.

Ritornati nei pressi di Mošćenice si affronta l’erta di Selce, planando poi direttamente sulla spiaggia di Mošćenička Draga sfruttando un vecchio tratturo tra gli ulivi.

Punto di partenza:

Mošćenička Draga, spiaggia Sipar.

Altimetria

Asfalto Sterrato Sentiero/Prato/Bosco Single Track Non ciclabile

Mappa

 

Ti è piaciuto questo itinerario? 

Hai provato questo itinerario e ne sei rimasto soddisfatto? Ritieni utili le informazioni messe a disposizione?
Allora sostienici con una donazione: sarebbe una forma di riconoscenza attiva e concreta per il lavoro svolto e le spese sostenute.

D'altronde, se ti avessimo accompagnato alla scoperta di un percorso a te sconosciuto, ci avresti offerto almeno un caffè?

 

FAI UNA DONAZIONE

 

Commenti

Nella stessa Area

Rudy Project