Paesaggio

Malghe di Sauris

Le quote più elevate della verde conca di Sauris sono punteggiate di malghe e pascoli: i vasti prati della zona più settentrionale della vallata, in particolare, ospitano numerose casere facilmente raggiungibili con le rotabili che le collegano le une alle altre. Stradine altamente panoramiche dalle pendenze tutto sommato accettabili che però, all’atto di valicare i crinali e gli spartiacque, si trasformano in rampe cementate talmente ripide da dover essere percorse a piedi.

 

E' arrivato il Calendario 2022 di nest.bike!

Da appendere a casa o in ufficio, per sè o per qualche amico, o magari come un regalo diverso ed originale, il Calendario 2022 del sito nest.bike è l'ideale per trascorrere dodici mesi all'insegna della mountain bike.

VAI AL CALENDARIO 2022

 

1/6
Descrizione percorso:

I primi chilometri si sviluppano nel fitto del bosco seguendo strade sterrate caratterizzate da alcune brevi erte finché un breve single track (l’unico tratto tecnico di tutto il tour) scende al torrente Pieltinis che viene guadato più volte nella successiva discesa sterrata.

Raggiunta la valle del torrente Novarza si sale quindi fino al limitare del bosco dove si incontra Casera Valuta, con la scalata che continua in spazi aperti fino a Casera Forchia presentando pendenze più aspre.

Uno spettacolare traverso panoramico in quota permette ora di superare Casera Losa, scendendo poi su asfalto fino a quota 1500m. dove si imbocca la ripida rotabile per Casera Gerona; diventata in seguito meno pendente, la stradina si spinge fino a Casera Pieltinis proseguendo poi su sterrato verso Forcella Ielma che viene raggiunta con un’ultima erta difficilmente ciclabile.

Si scende quindi alle sottostanti Casere Ielma, aggirando il Colle San Pietro e tornando poi a salire nel suggestivo anfiteatro del monte Pieltinis. A Casera Vinadia la musica però cambia, e ancora una volta si conclude la scalata su pendenze non pedalabili.

Dall’altra parte del valico, gli alpeggi di Casera Malins e i vicini omonimi laghi anticipano l’ennesima ed estenuante passeggiata – questa volta ai piedi del monte Malins – fino a Casera Festons; da qui a Sauris di Sopra sarà tutta discesa asfaltata, tortuosa e ovviamente su pendenze ripidissime.

Punto di partenza:

Sauris di Sopra, S.P.73.

Altimetria

Asfalto Sterrato Sentiero/Prato/Bosco Single Track Non ciclabile

Mappa

 

Ti è piaciuto questo itinerario? 

Hai provato questo itinerario e ne sei rimasto soddisfatto? Ritieni utili le informazioni messe a disposizione?
Allora sostienici con una donazione: sarebbe una forma di riconoscenza attiva e concreta per il lavoro svolto e le spese sostenute.

D'altronde, se ti avessimo accompagnato alla scoperta di un percorso a te sconosciuto, ci avresti offerto almeno un caffè?

 

FAI UNA DONAZIONE

 

Commenti

Nella stessa Area

Rudy Project