Opatija

Affacciata sul Golfo del Quarnero, Opatija (Abbazia) è il centro turistico più importante sulla costa orientale dell’Istria grazie al clima mite che caratterizza questa zona: i boschi che la circondano la riparano infatti dai forti venti dell’entroterra (e che imperversano invece nel vicino massiccio dell’Učka), mentre le isole del golfo la proteggono dalle perturbazioni provenienti dal mare.

 

E' arrivato il Calendario 2022 di nest.bike!

Da appendere a casa o in ufficio, per sè o per qualche amico, o magari come un regalo diverso ed originale, il Calendario 2022 del sito nest.bike è l'ideale per trascorrere dodici mesi all'insegna della mountain bike.

VAI AL CALENDARIO 2022

 

1/6
Descrizione percorso:

Proprio le foreste alle spalle della città sono la meta di questo itinerario, che seppure non garantisca grandi spunti paesaggistici permette comunque addentrarsi in un contesto rilassante a pochissimi chilometri dal litorale.

Si parte direttamente dal lungomare affrontando le ripide erte asfaltate che vanno a intersecare il sentiero Carmen Sylva, un piacevole percorso risalente al 1896, quando Re Carlo I di Romania si perse in questi boschi durante un periodo di villeggiatura: decise quindi di finanziarne la realizzazione, ribattezzandolo Carmen Sylva in onore della regina sua consorte.

Il sentiero termina nei pressi di Pobri dove, ritrovato l’asfalto, le pendenze tornano elevate fino alle case di Frančići in un tratto in cui in due occasioni si dovrà anche scendere di sella per superare delle brevi scalinate.

L’ascesa si fa ora più tranquilla e regolare, raggiungendo Rukavac su asfalto e continuando poi sulle sinuose sterrate che conducono al rifugio Planinarski di Lisina: dopo un altro chilometro e mezzo pedalabile la salita si fa però più erta sui pendii del monte Kadički, culminando con un tratto sommitale su mulattiera sconnessa.

La discesa che riporta a livello del mare inizia con un lungo e veloce falsopiano dal fondo ottimale, imboccando poi un sentiero più ripido e meno battuto che sbuca nei pressi del tunnel Učka. Costeggiata l’autostrada, si torna quindi a scendere con decisione fino a Poljane.

Il mare è ormai a vista, ma l’itinerario si rituffa nel bosco seguendo il divertente single track che riconduce verso Opatija con passaggi tecnici e alcuni brevissimi punti non ciclabili. Gli ultimi metri di salita del tour permettono quindi di ricollegarsi nuovamente al sentiero Carmen Sylva, affrontandone un ultimo tratto prima di ridiscendere definitivamente al lungomare.

Punto di partenza:

Opatija, piazza Vladimira Gortana.

Altimetria

Asfalto Sterrato Sentiero/Prato/Bosco Single Track Non ciclabile

Mappa

 

Ti è piaciuto questo itinerario? 

Hai provato questo itinerario e ne sei rimasto soddisfatto? Ritieni utili le informazioni messe a disposizione?
Allora sostienici con una donazione: sarebbe una forma di riconoscenza attiva e concreta per il lavoro svolto e le spese sostenute.

D'altronde, se ti avessimo accompagnato alla scoperta di un percorso a te sconosciuto, ci avresti offerto almeno un caffè?

 

FAI UNA DONAZIONE

 

Commenti

Nella stessa Area

Rudy Project