Gravel

Sarteano e Cetona

Sulle alture a ovest della Val di Chiana sorgono due paesi la cui fisionomia urbanistica è quella classica del piccolo borgo toscano: stiamo parlando delle roccaforti medievali di Cetona e Sarteano, immerse tra le colline e i boschi di una zona abitata già in epoca etrusca e romana.

 

E' arrivato il Calendario 2022 di nest.bike!

Da appendere a casa o in ufficio, per sè o per qualche amico, o magari come un regalo diverso ed originale, il Calendario 2022 del sito nest.bike è l'ideale per trascorrere dodici mesi all'insegna della mountain bike.

VAI AL CALENDARIO 2022

 

1/6
Descrizione percorso:

L’itinerario si apre con le ondulazioni dei bassi rilievi a sud di Chiusi, che permettono di risalire con facilità la valle dell’Astrone dove vigne e campi di girasoli conducono fin sulla sommità del Poggio Montollo e poi, in discesa, a Querce al Pino.

Si inizia ora a salire verso Sarteano, dapprima moderatamente e poi in maniera più decisa lungo lo sterro di Moggiano: il tratto particolarmente ripido arriva fin sotto la rocca cittadina, che viene aggirata seguendo una scenografica strada bianca affacciata sulla Val di Chiana.

Dopo il passaggio per le caratteristiche viuzze del paese, l’itinerario affronta un single track e qualche tratto sterrato prima di immettersi sulla Provinciale alle pendici del monte Cetona; al termine di una serie di panoramici saliscendi, raggiunto il Pian di Giuncheto, si scende quindi su carrareccia verso la trecentesca chiesa di Santa Maria in Belvedere.

Si arriva così in vista di Cetona, raggiunta dopo una ripida discesa seguita da un’altrettanta erta risalita: il borgo, annoverato tra i più belli d’Italia, è un intricato dedalo di vicoli e stradine raccolte attorno alla rocca cittadina e l’attraversamento in bicicletta prevede difficili rampe tra le case e straordinarie balconate sui colli circostanti.

Lasciata Cetona con una scoscesa stradina asfaltata, il tour prosegue tra basse colline fino a ritrovare il corso dell’Astrone. Il tratto di pianura conclusivo si sviluppa prima tra argini e tratturi erbosi e poi, sul fondo della Val di Chiana, lungo le comode strade bianche che riportano alla stazione di Chiusi.

Punto di partenza:

Chiusi Scalo, piazza Dante.

Altimetria

Asfalto Sterrato Sentiero/Prato/Bosco Single Track Non ciclabile

Mappa

 

Ti è piaciuto questo itinerario? 

Hai provato questo itinerario e ne sei rimasto soddisfatto? Ritieni utili le informazioni messe a disposizione?
Allora sostienici con una donazione: sarebbe una forma di riconoscenza attiva e concreta per il lavoro svolto e le spese sostenute.

D'altronde, se ti avessimo accompagnato alla scoperta di un percorso a te sconosciuto, ci avresti offerto almeno un caffè?

 

FAI UNA DONAZIONE

 

Commenti

Nella stessa Area

Rudy Project