Supertrail Paesaggio

Col Visentin - Cresta delle Agnelezze

Il Col Visentin è la vetta più elevata delle Prealpi Trevigiane, e con i suoi 1763 metri di quota svetta dominando tutto il territorio tra la Val Belluna e la pianura trevigiana; la cresta prealpina che digrada a sud-ovest regala invece un’interminabile serie di entusiasmanti single track in quota.

 

E' arrivato il Calendario 2022 di nest.bike!

Da appendere a casa o in ufficio, per sè o per qualche amico, o magari come un regalo diverso ed originale, il Calendario 2022 del sito nest.bike è l'ideale per trascorrere dodici mesi all'insegna della mountain bike.

VAI AL CALENDARIO 2022

 

1/7
Descrizione percorso:

La scalata al “Gigante delle Prealpi” comincia con alcuni chilometri su asfalto, dove le pendenze mai impegnative consentono di raggiungere con facilità l’inizio dello sterrato: da qui la salita diventa più difficile fino al vecchio rifugio Brigata Cadore, in un tratto nel quale si susseguono i panorami su Val Belluna, Alpago, Cansiglio e sulla sottostanteVal Lapisina. Successivamente il traverso pianeggiante sulle pendici nord del Col Toront anticipa la parte conclusiva dell’ascesa, che culmina al rifugio del Col Visentin.

La discesa, accompagnata da grandiose viste sulla pianura e sulla fascia Prealpina, raggiunge con ampi tornanti Forcella Zoppei: da qui, con qualche minuto a piedi su ripido sentiero, si conquista la vetta del Monte Agnelezze iniziando poi il meraviglioso sentiero che, di colle in colle, scende lungo le creste fino al Pian delle Femene. I tratturi erbosi e i single track che si susseguono sono sempre ben marcati ed evidenti, veloci e pedalabili fatta eccezione per alcuni brevi passaggi più tecnici.

Dal Pian delle Femene si scende ora verso nord fino a malga Montegal, imboccando poi la strada delle malghe lungo la quale sono collocate numerose sculture lignee; da Valmorel si torna quindi a scendere con decisione sulle ripide cementare che raggiungono Tassei e la Val Tibolla.

L’ultimo e inevitabile tratto di salita presenta subito le pendenze maggiori sui tornanti per Ronce, diventando poi più pedalabile nel Pian del Nogher ma ritornando arcigno sulle rampe finali in vista del Nevegal.

Punto di partenza:

Nevegal, frazione del comune di Belluno, via Faverghera.

Altimetria

Asfalto Sterrato Sentiero/Prato/Bosco Single Track Non ciclabile

Mappa

 

Ti è piaciuto questo itinerario? 

Hai provato questo itinerario e ne sei rimasto soddisfatto? Ritieni utili le informazioni messe a disposizione?
Allora sostienici con una donazione: sarebbe una forma di riconoscenza attiva e concreta per il lavoro svolto e le spese sostenute.

D'altronde, se ti avessimo accompagnato alla scoperta di un percorso a te sconosciuto, ci avresti offerto almeno un caffè?

 

FAI UNA DONAZIONE

 

Commenti

Nella stessa Area

Rudy Project