I tre monti della battaglia

La Battaglia dei Tre Monti, combattuta a più riprese tra il Gennaio e il Giugno 1918, fu la prima vittoria dell’esercito italiano dopo la ritirata di Caporetto: gli scontri si svolsero a est di Asiago e interessarono il Col del Rosso, il Col d’Ecchele e il Monte Valbella in una zona oggi facilmente accessibile e ricca di testimonianze storiche di quegli eventi.

 

E' arrivato il Calendario 2022 di nest.bike!

Da appendere a casa o in ufficio, per sè o per qualche amico, o magari come un regalo diverso ed originale, il Calendario 2022 del sito nest.bike è l'ideale per trascorrere dodici mesi all'insegna della mountain bike.

VAI AL CALENDARIO 2022

 

1/7
Descrizione percorso:

L’itinerario inizia da Asiago, ai piedi dell’imponente Sacrario Militare del Leiten, raggiungendo Gallio e attraversando subito l’incantevole valle dei Mulini: il sentiero, dopo una prima parte a gradini, continua lungo il torrente tra stretti ponticelli e piccoli guadi fino a Valle dei Ronchi.

Si inizia quindi a salire verso il Monte Valbella: l’ascesa, dapprima su una vecchia mulattiera nel bosco e poi tra i prati fino alla cima, non presenta grosse difficoltà se non quelle date dal fondo a tratti sconnesso; dalla stele e dal monumento di vetta ci si addentra poi in un bosco rado seguendo il sentiero che scende a tornanti verso Busa del Termine.

Una tranquilla vallata erbosa raggiunge ora le falde del Col del Rosso, la cui scalata è impegnativa solo nelle prime rampe particolarmente ripide e ghiaiose. Il Col d’Ecchele viene invece solamente lambito nel corso della discesa su Chiesa di Sasso, durante la quale si transita di fronte al Museo della Grande Guerra che raccoglie cimeli, ricordi e testimonianze legate alla Battaglia dei Tre Monti.

Si arriva quindi in Val di Melago, dove una bella forestale nel bosco permette di collegarsi alla salita di Cima Echar: l’ascesa è relativamente breve e conduce all’osservatorio astronomico in vetta, un eccezionale punto di osservazione sulla città di Asiago e su tutto l’Altopiano. La successiva discesa, ampiamente panoramica ma dal fondo piuttosto smosso, termina nell’abitato di Bertigo: da qui, tra pascoli e saliscendi, l’itinerario si conclude con un piacevole percorso affacciato sul Sacrario del Leiten.

Punto di partenza:

Asiago, piazzale degli Eroi.

Altimetria

Asfalto Sterrato Sentiero/Prato/Bosco Single Track Non ciclabile

Mappa

 

Ti è piaciuto questo itinerario? 

Hai provato questo itinerario e ne sei rimasto soddisfatto? Ritieni utili le informazioni messe a disposizione?
Allora sostienici con una donazione: sarebbe una forma di riconoscenza attiva e concreta per il lavoro svolto e le spese sostenute.

D'altronde, se ti avessimo accompagnato alla scoperta di un percorso a te sconosciuto, ci avresti offerto almeno un caffè?

 

FAI UNA DONAZIONE

 

Commenti

Nella stessa Area

Rudy Project