Istria Roundtrip - Tappa 2 di 6

La seconda tappa della traversat dell'Istria raggiunge il Golfo del Quarnaro dopo aver attraversato tutto l'interno della penisola.

1/7
Descrizione percorso:

Da Buzet si scende subito al fiume Mirna, il più importante di tutta l’Istria, risalendone la valle su larghe sterrate che guadano più volte il corso d’acqua. Le mulattiere lasciano poi spazio a un settore più tecnico verso le case di Kotli, raggiunte percorrendo alcuni sentieri sconnessi immersi nel bosco.

La strada si fa ora più scorrevole, e seguendo il Viale dei Glagoliti (dove sorgono diverse sculture ispirate all’antico alfabeto glagolitico) si arriva a Hum: il piccolissimo borgo medievale, noto per il titolo di “città più piccola del mondo”, è una suggestiva città-monumento e conta non più di due viottoli e trenta abitanti.

L’itinerario continua con un andamento snervante ed irregolare, tendente a salire ma alternando brevi strappi e facili discese perlopiù su fondo compatto o asfaltato. Superata la località di Muzarina e lambite le pendici del monte Travlji il tour scende rapido verso il fiume Borutski Potok per poi risalire sul fianco opposto della valle.

A seguire una lunga e veloce discesa prevalentemente asfaltata giunge ai piedi dell’imponente monte Učka, la cima istriana più elevata, da dove si prosegue con leggere ondulazioni fino alla centrale elettrica di Plomin.

Da qui si affronta la salita finale al monte Standar, dalle pendenze mai impegnative: dopo un primo tratto sterrato sul versante nord si continua su una stretta rotabile asfaltata che ne aggira la vetta fino al suggestivo punto panoramico di Mali Kosi.

Con il Golfo del Quarnero e l’isola di Cres a fare da sfondo, la tappa si conclude sulla sassosa mulattiera che scende a Rabac (Portalbona), non senza un incantevole passaggio finale sul lungomare.

Punto di partenza:

Buzet, piazza Titov.

Punto di arrivo:

Rabac, frazione del comune di Labin, lungomare Maršala Tita.

Altimetria

Asfalto Sterrato Sentiero/Prato/Bosco Single Track Non ciclabile

Mappa

 

Ti è piaciuto questo itinerario? 

Hai provato questo itinerario e ne sei rimasto soddisfatto? Ritieni utili le informazioni messe a disposizione?
Allora sostienici con una donazione: sarebbe una forma di riconoscenza attiva e concreta per il lavoro svolto e le spese sostenute.

D'altronde, se ti avessimo accompagnato alla scoperta di un percorso a te sconosciuto, ci avresti offerto almeno un caffè?

 

FAI UNA DONAZIONE

 

Commenti

Nella stessa Area