Paesaggio

Monte Fior - La città di roccia

L’Altopiano di Asiago nasconde luoghi sorprendenti: quassù la natura offre infatti spunti sempre diversi, a volte totalmente inaspettati, che stupiscono per la loro bellezza e la loro unicità. E’ il caso della Città di Roccia, una serie di curiose conformazioni rocciose situate sul versante orientale del monte Fior.

 

E' arrivato il Calendario 2022 di nest.bike!

Da appendere a casa o in ufficio, per sè o per qualche amico, o magari come un regalo diverso ed originale, il Calendario 2022 del sito nest.bike è l'ideale per trascorrere dodici mesi all'insegna della mountain bike.

VAI AL CALENDARIO 2022

 

1/7
Descrizione percorso:

Il tour prevede subito una decina di chilometri di trasferimento su asfalto verso Foza, raggiungendo poi la frazione Lazzaretti da dove ha inizio la principale asperità dell’itinerario: si tratta di una salita abbastanza agevole, dalle pendenze moderate e costanti, che dopo il primo tratto nei boschi del monte Badenecche diviene sterrata e più discontinua.

E’ solo a malga Lora, ai piedi del monte Fior, che gli alberi lasciano definitivamente il posto all’ambiente ampio e panoramico tipico delle Melette: dai rilievi a nord di Gallio e Foza la vista si apre infatti verso le Dolomiti, su tutto l’altopiano meridionale e sul massiccio del Monte Grappa. Un notevole colpo d’occhio su Canale di Brenta eVal Belluna si può invece ammirare da Casera Meletta, raggiungibile con una rapida deviazione sulla mulattiera che si stacca verso sinistra in vista dello scollinamento del monte Spil.

Dal versante est del monte Fior si imbocca ora il segnavia 861: è senza dubbio la parte più suggestiva del tour, con il facile single track che si tiene ai piedi della cosiddetta “Città di Roccia”, serpeggiando tra insolite rocce stratificate dalle forme arrotondate.

Restando sempre fuori dal bosco ci si sposta ora sulla panoramica Meletta di Gallio, attraversandone i pascoli e le piste da sci, e proseguendo poi nei boschi di Campomulo.

L’ultima salita, quella al monte Baldo, regala ancora estese vedute su tutto l’altopiano prima della picchiata finale sul sentiero roccioso che scende verso Gallio.

Punto di partenza:

Gallio, piazza Italia.

Altimetria

Asfalto Sterrato Sentiero/Prato/Bosco Single Track Non ciclabile

Mappa

 

Ti è piaciuto questo itinerario? 

Hai provato questo itinerario e ne sei rimasto soddisfatto? Ritieni utili le informazioni messe a disposizione?
Allora sostienici con una donazione: sarebbe una forma di riconoscenza attiva e concreta per il lavoro svolto e le spese sostenute.

D'altronde, se ti avessimo accompagnato alla scoperta di un percorso a te sconosciuto, ci avresti offerto almeno un caffè?

 

FAI UNA DONAZIONE

 

Commenti

Nella stessa Area

Rudy Project