Rifugio Orso Bruno

Uno dei principali percorsi della val di Sole che metterà a dura prova gambe e fiato: i 2156 metri del rifugio Orso Bruno andranno infatti conquistati a suon di pendenze estreme, seguendo un percorso boschivo che per buona parte dell’ascesa risulterà piuttosto avaro di panorami.

 

E' arrivato il Calendario 2022 di nest.bike!

Da appendere a casa o in ufficio, per sè o per qualche amico, o magari come un regalo diverso ed originale, il Calendario 2022 del sito nest.bike è l'ideale per trascorrere dodici mesi all'insegna della mountain bike.

VAI AL CALENDARIO 2022

 

1/9
Descrizione percorso:

Neanche un chilometro ed è subito salita difficile, ripida e brutale, suddivisibile in quattro settori uno più impegnativo dell’altro: il primo sale a Valpiana e presenta le pendenze più arcigne in uscita dal paese di Ossana, mentre il secondo - dopo la rapida discesa in val Fazzon - è il più lungo e che vede le difficoltà maggiori fino a malga Alta di Fazzon.

Un breve sentiero consente di rifiatare in vista del settore più ripido, il terzo, quello che culmina al rifugio Orti con un single track solo parzialmente ciclabile. Raggiunta la sottostante malga Panciana si sale quindi sulle piste da sci, su pendenze sempre notevoli ma in graduale calo verso la vetta.

Quest’ultimo tratto, in particolare, è anche il più panoramico: finalmente fuori dal bosco si possono infatti ammirare le cime circostanti, dalle vicine propaggini dell’Adamello fino al Cevedale - verso nord – e al Gruppo di Brenta verso sudest.

Lo scollinamento avviene in prossimità del rifugio Orso Bruno, aggirando il cucuzzolo del monte Vigo e tuffandosi subito in discesa sulla mulattiera affacciata su Madonna di Campiglio: fino a Fogarida si alternano velocissimi sterrati e lenti single track, poi i saliscendi della val Meledrio fanno sì che la discesa prosegue meno decisa. Il caratteristico ponte in legno del Pison e la vicina breve galleria segnano quindi l’inizio dei tornanti verso Dimaro, dove la picchiata andrà a concludersi qualche chilometro più avanti.

Il rientro a Pellizzano avviene solo inizialmente sulla comoda ciclabile di fondovalle, preferendo nella parte finale tratturi tra i prati di Marilleva e Mezzana.

Punto di partenza:

Pellizzano, via Lenner.

Altimetria

Asfalto Sterrato Sentiero/Prato/Bosco Single Track Non ciclabile

Mappa

 

Ti è piaciuto questo itinerario? 

Hai provato questo itinerario e ne sei rimasto soddisfatto? Ritieni utili le informazioni messe a disposizione?
Allora sostienici con una donazione: sarebbe una forma di riconoscenza attiva e concreta per il lavoro svolto e le spese sostenute.

D'altronde, se ti avessimo accompagnato alla scoperta di un percorso a te sconosciuto, ci avresti offerto almeno un caffè?

 

FAI UNA DONAZIONE

 

Commenti

Nella stessa Area

Rudy Project