Paesaggio

Valpolicella Bassa

La parte meridionale della Valpolicella, quella racchiusa tra il fiume Adige e le basse colline di Negrar, è il meraviglioso paesaggio di un itinerario che va alla scoperta di morbidi declivi dominati pressoché ovunque dai vigneti, ma anche da olivi e ciliegi.

 

E' arrivato il Calendario 2022 di nest.bike!

Da appendere a casa o in ufficio, per sè o per qualche amico, o magari come un regalo diverso ed originale, il Calendario 2022 del sito nest.bike è l'ideale per trascorrere dodici mesi all'insegna della mountain bike.

VAI AL CALENDARIO 2022

 

1/7
Descrizione percorso:

I primi dieci chilometri del tour collegano la sponda dell'Adige al cuore della Valpolicella, percorrendo in leggera e impercettibile salita strade secondarie e tratturi tra i vigneti.

Si sale poi sulle aspre e panoramiche pendenze del monte S.Urbano, proseguendo poi su cemento fino allo scollinamento su Valgatara. L’asperità successiva è invece più agevole e permette di raggiungere facilmente le alture del Masuè di Negrar.

La rapida discesa sul principale centro della Valpolicella introduce alla seconda (e più impegnativa) metà dell’itinerario: subito si incontrano infatti le difficili erte verso Preperchiusa, mentre le veloci discese sui sentieri del Monte Sarte, del Vajo Prael e di Villa Novare potrebbero rivelarsi insidiose con fondo bagnato.

Il monte Cavallo prevede invece una graduale serpentina tra i vigneti seguita da un tratto finale pietroso non del tutto ciclabile. Si percorrono ora i tratturi di Ronchi e del monte Cavro andando poi a imboccare i single track rocciosi del pittoresco Eremo di San Rocchetto.

Una vertiginosa discesa riporta quindi in pianura, a poca distanza dall’Adige: è proprio lungo il fiume che si conclude l’itinerario, risalendo la corrente per una decina di chilometri sul single track a pelo d’acqua.

Punto di partenza:

Pescantina, Lungadige Giacopini.

Altimetria

Asfalto Sterrato Sentiero/Prato/Bosco Single Track Non ciclabile

Mappa

 

Ti è piaciuto questo itinerario? 

Hai provato questo itinerario e ne sei rimasto soddisfatto? Ritieni utili le informazioni messe a disposizione?
Allora sostienici con una donazione: sarebbe una forma di riconoscenza attiva e concreta per il lavoro svolto e le spese sostenute.

D'altronde, se ti avessimo accompagnato alla scoperta di un percorso a te sconosciuto, ci avresti offerto almeno un caffè?

 

FAI UNA DONAZIONE

 

Commenti

Nella stessa Area

Rudy Project